30 Giugno 2022

Utero in affitto in fiera a Milano, Coghe: Beppe Sala si opponga

«Chiediamo a Beppe Sala di opporsi allo svolgimento dell’orrenda fiera di bambini su misura, in programma a maggio a Milano. Un evento che ha già promosso in Europa l’utero in affitto, una pratica disumana, aberrante e di cui in Italia è illegale qualsiasi forma di pubblicizzazione. Chiediamo al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di attivare la Prefettura per i dovuti accertamenti sul programma e sui promotori e al Ministro della Famiglia Elena Bonetti di esprimere netta contrarietà a nome del Governo. Pro Vita & Famiglia presenterà un esposto alla Procura di Milano per chiedere la verifica del potenziale risvolto criminale dell’evento, dal momento che la Legge 40/2004 proibisce non solo la pratica ma anche la pubblicizzazione dell’utero in affitto, con sanzioni che arrivano fino al milione di euro». Questa la denuncia di Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia, in riferimento all’evento “Un sogno chiamato Bebè” sulla procreazione assistita, annunciato per il 21 e 22 maggio a Milano presso lo Spazio Antologico – East End Studios.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.