28 Giugno 2022

Traffico a Bolzano, la colpa è veramente dei pendolari?

La rubrica di PostaCerere 

Il 2 volte Sindaco di Bolzano Caramaschi, da maggio 2016 ad oggi, cioè 6 anni di governo, ha detto alla stampa che la colpa dell’inquinamento di Bolzano è dovuto al traffico dei pendolari, e volenti o nolenti ci saranno delle restrizioni. Come ha sempre fatto il centro sinistra più SVP di Bolzano, per loro la colpa è sempre da imputare ad altri. Benché il centro sinistra e la SVP governino provincia e comune di Bolzano ininterrottamente dal dopoguerra in poi la colpa dell’inquinamento dell’aria di Bolzano è dei pendolari. Il centro cittadino durante il periodo natalizio per il mercatino di Natale è intasato di traffico dei bus e delle auto turistiche, ma la colpa è dei pendolari. C’è un’autostrada che collega nord e sud europa con un traffico di transito pesante unico in Italia, ma la colpa è dei pendolari. Durante la settimana la zona industriale e le vie cittadine sono intasate da traffico commerciale e artigianale, ma la colpa è dei pendolari. Il traffico cittadino è congestionato per mancanza di arterie e strade, ma la colpa è dei pendolari. A Bolzano si sono costruite cubature con permessi e autorizzazioni comunali, quasi da metropoli senza mai fare una nuova strada, ma la colpa è dei pendolari. Hanno accentrato uffici e strutture amministrative provinciali a Bolzano, ma la colpa è dei pendolari. Hanno ristretto corsie e fatto sensi unici senza un piano viabilistico che si possa definire tale, ma la colpa è dei pendolari. Hanno istituito linee di autobus senza valutarne la capienza e l’utilizzo, e poi ne hanno soppresse altre più efficienti, ma la colpa è dei pendolari. Hanno autorizzato il progetto del centro cittadino di Benko con relative chiusure di strade, ma la colpa è dei pendolari. Hanno demolito, costruito e spostato la stazione delle autocorriere extraurbane in uno spazio angusto dove gli stessi autobus non riescono a fare manovra, ma è colpa è dei pendolari. Adesso renderanno ancora più decentrale la stazione dei treni aumentando così ulteriormente il traffico, ma la colpa è dei pendolari. Forse anche la crisi Ucraina Russia è colpa dei pendolari, chi lo sa! Insomma tutto fa pendere la bilancia a favore del sindaco di Bolzano Caramaschi. Cari pendolari dovete farvene una ragione è colpa esclusivamente vostra se l’aria di Bolzano è tra l peggiori in Italia. Forse al prossimo annuncio vi diranno anche che se il costo delle abitazioni a Bolzano è assurdo, è colpa dei pendolari. Che il degrado di senzatetto, bivaccatori e spacciatori di droga anche questa è colpa dei pendolari, ma pendolari della droga. Insomma qualsiasi cosa che andrà storto è colpa dei pendolari. Sono stati i pendolari a portare il Covid 19 a Bolzano. Sono stati i pendolari del furto a rubare nelle abitazioni dei bolzanini. Sono stati i pendolari dello sport a far perdere in campo le squadre e gli atleti bolzanini. Ma non era la sinistra a dire che bisogna accogliere tutti? I pendolari invece no, loro sporcano, inquinano, rubano il lavoro ai bolzanini, spacciano, sono pure maleducati perché parcheggiano male e addirittura alcuni puzzano. Insomma sta a vedere che Caramaschi ha proprio ragione e che lo fa solo per spirito patriotico. Chiudiamo le frontiere a San Giacomo, a San Maurizio, a Ponte Adige, a Cornedo, all’imbocco di Via Fago con la Polizia Locale a vigilare su queste nuove frontiere e il gioco è fatto. Poi chi se ne frega se un sindaco col suo vice non riescono a far transitare o espropriare una strada consortile per far passare pedoni e biciclette. Sono i pendolari il vero problema!

G.L. Cerere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.