25 Giugno 2022

Chiedi al prof cosa sono le foibe, striscioni davanti alle scuole in Abruzzo e Molise

​​STRISCIONI DEL BLOCCO STUDENTESCO ABRUZZO E MOLISE PER IL GIORNO DEL RICORDO

L’Aquila, 10 febbraio – “Chiedi al tuo professore cosa sono le Foibe”. Questo il testo degli striscioni affissi dai militanti del Blocco Studentesco in Abruzzo e Molise per sollecitare gli studenti a far sì che il Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’Esodo sia adeguatamente ricordato a scuola.

“Nonostante l’istituzione dal 2004 di un giorno specificamente dedicato al ricordo di migliaia di italiani, vittime della pulizia etnica ad opera delle milizie jugoslave in Venezia Giulia e Dalmazia al termine del secondo conflitto mondiale, – afferma il Blocco Studentesco in una nota – ancora oggi si incontrano forti reticenze nel mondo della scuola rispetto all’argomento. Raramente infatti vengono organizzati eventi specifici in occasione di questa ricorrenza e spesso si evita di trattare l’argomento anche a lezione”.

“Questa nostra azione – conclude la nota – vuole lanciare un messaggio chiaro agli studenti, affinché si impegnino ad abbattere il muro di silenzi che imprigiona il ricordo dei tantissimi nostri connazionali che furono uccisi o costretti ad abbandonare la loro terra natia per il solo fatto di essere italiani. Così da abbattere finalmente il muro del silenzio che aleggia sul dolore del nostro popolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.