21 Maggio 2022

Trentino, Cpi contro strutture che negano cure a non vaccinati

“La salute (non) è uguale per tutti”, protesta di CasaPound nelle strutture che negherebbero cure ai non vaccinati

Trento, 31 gennaio – proteste di CasaPound Italia in tutto il Trentino davanti alle strutture che negherebbero le cure ai non vaccinati: “La salute (non) è uguale per tutti”.

È con questi striscioni davanti agli ospedali di Cles e Tione e nelle cliniche di riabilitazione di Arco, Villa Regina, Eremo e San Pancrazio che CPI ha protestato dopo lo scoop della trasmissione “Fuori dal Coro” che mostrava come ad alcuni pazienti non vaccinati fossero preclusi gli interventi chirurgici già programmati.

“Il protocollo che sembra emergere dal servizio della trasmissione di Mario Giordano è preoccupante perché scava un solco di discriminazione tra pazienti vaccinati e non vaccinati come se il diritto alla salute possa essere precluso a qualcuno”

“Questa denuncia non è che l’ennesima riprova del clima sovietico creatosi in questi mesi di restrizioni e certificazioni che di fatto ha portato una fetta di popolazione ad essere ingiustamente attaccata e dileggiata per una scelta che ad ora rimane volontaria”.

“Ci hanno ripetuto per mesi che ne saremmo usciti migliori ma è chiaro ormai che il senso di comunità e solidarietà ha lasciato il posto alla discriminazione e alla disuguaglianza di Stato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *