21 Ottobre 2021

Una rosa per Norma, anche Bolzano ricorda la giovane istriana uccisa dai partigiani

Bolzano, 5 ottobre – Anche quest’anno  i militanti di CasaPound Bolzano hanno reso omaggio a Norma Cossetto, medaglia d’oro al merito civile, presso la stele nel passaggio a lei dedicato nei pressi di via del Ronco.

“Norma Cossetto era una giovane studentessa istriana di soli 23 anni, che rifiutatasi di unirsi ai partigiani italiani e titini, è stata da questi seviziata e violentata per giorni, venendo poi barbaramente gettata in una foiba assieme a molti altri civili innocenti, la cui sola colpa era quella di essere italiani”.

“Le istituzioni spesso dimenticano o si girano dall’altra parte quando si tratta di ricordare le vittime del comunismo e dei partigiani ma, questo vergognoso silenzio, ogni anno e per sempre, verrà spezzato dal nostro ‘Presente’, perché la memoria di Norma e di tutte le vittime delle foibe non vada perduta nell’oblio.”

Il Sindaco Renzo Caramaschi, ormai quattro anni fa, prese l’impegno di dedicare una via o una piazza di Bolzano ai Martiri delle foibe in seguito alla approvazione della mozione di CasaPound. Ad oggi ancora nulla è però stato fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *