26 Settembre 2021

Blitz di CasaPound a Venezia per liberare l’imprenditore Zennaro in Sudan

CasaPound, blitz a Venezia per chiedere che Marco Zennaro torni in Italia

Striscione esposto sul Ponte degli Scalzi, sabato manifestazione sotto al ministero degli esteri a Roma

Venezia, 22 giugno – Questo pomeriggio è stato esposto uno striscione di 5 metri esposto da CasaPound sul Ponte degli Scalzi a Venezia per chiedere che Marco Zennaro, agli arresti domiciliari in Sudan, sia riportato in Italia. Il blitz in un luogo simbolo del capoluogo veneto, arriva dopo due manifestazioni a Roma e a Milano che CasaPound ha svolto nei giorni scorsi sotto ambasciata e consolato del Sudan. Sabato prossimo invece, un’altra manifestazione si terrà a Roma, sotto il Ministero degli Esteri. “Il giorno seguente – ha spiegato Luca Marsella, consigliere di CasaPound a Roma che ha partecipato al blitz di oggi a Venezia – ci sarà l’udienza in Sudan e non vogliamo nemmeno immaginare una condanna di Zennaro, finito al centro di una controversia commerciale che in realtà è soltanto un ricatto del Sudan all’Italia”.
“Con il blitz di oggi e la manifestazione di sabato – dichiara CasaPound in una nota – vogliamo spingere il governo ad occuparsi della questione Zennaro, esercitando ogni pressione possibile sul Sudan affinché l’imprenditore ritorni in Italia, anche valutando l’intervento militare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *