8 Dicembre 2021

Orlando nemico di Palermo, protesta di Cpi contro il sindaco delle Ong

Palermo, 8 giugno 2021- CasaPound protesta contro il sindaco, “Orlando nemico di Palermo”.

A seguito della concessione della cittadinanza onoraria da parte di Orlando all’Ong tedesca Sea Eye, i militanti di CasaPound hanno esposto lo striscione “Orlando nemico di Palermo.”

In una città di fatto attraversata da una crisi socio-economica interminabile, in cui i cittadini palermitani ed i loro innumerevoli problemi (come ad esempio strade invase da rifiuti, con evidenti e conseguenti problemi igienico-sanitari) restano sottotraccia, il primo cittadino ha una sola priorità. Il “salvataggio” in mare dei clandestini

Nel circo mediatico allestito dal sindaco tutto viene sovvertito, non esiste alcun ordine logico. È cosi che le morti in mare causate da comportamenti scellerati di trafficanti ed ong diventano genocidio, con evidenti errori anche dal punto di vista giuridico.

Prosegue la nota “è intollerabile non solo la spettacolarizzazione dell’evento, accompagnato da una diretta Facebook, ma soprattutto l’atto di conferire un’onorificenza cosi importante e prestigiosa a chi trasgredisce le leggi favorendo l’ immigrazione clandestina, fattispecie giuridica che per i fan del globalismo semplicemente non esiste. Ironia della sorte, Sea Eye è stata anche messa sotto sequestro dalla Guardia Costiera per varie irregolarità ed inadempienze proprio nel giorno in cui riceveva la cittadinanza onoraria”

Conclude la nota “di fronte all’ennesimo teatrino messo in atto da Orlando non potevamo stare a guardare. Donando la cittadinanza onoraria di Palermo a personaggi squallidi che nulla hanno a che fare con la storia di questa città, senza peraltro avere meriti di nessun genere, si è veramente toccato il fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *