17 Settembre 2021

Transgender, è guerra di copertine tra il Primato Nazionale e l’Espresso

Una risposta provocatoria alla controversa copertina dell’Espresso che ritrae un transessuale divenuto uomo con il pancione. Il numero di giugno del mensile sovranista Il Primato Nazionale ritrae una donna incinta sulla cui pancia è impressa, con i medesimi caratteri della copertina dell’Espresso, la stessa scritta, ma che ora acquista un significato diametralmente diverso: “La diversità è ricchezza”. Uno stile analogo, quindi, ma con un’intenzione esattamente opposta. 

«L’impatto simbolico di quella copertina dell’Espresso – scrive all’interno il direttore Adriano Scianca – rispetto all’immaginario e alla sensibilità femminile, appare devastante. Se tutto è donna, niente è donna. La donna non esiste, è un’illusione, un miraggio». E, in quel contesto, la scritta “La diversità è ricchezza” per Scianca appare grottesco, «uno schiaffo alla logica e una presa in giro, dato che il messaggio lanciato era esattamente l’opposto: nessuna diversità e nessuna ricchezza, ma solo una pappa fluida e indifferenziata in cui tutti possono essere tutto».

«La vera diversità e la vera ricchezza – conclude Scianca – è semmai quella di uomini e donne che tornino a guardarsi negli occhi, che si rispecchiano gli uni nei corpi splendidamente diversi delle altre». Il numero, che sarà in edicola dal 7 giugno, è già disponibile sull’edicola digitale del Primato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *