21 Ottobre 2020

Speriamo vinca Trump, il Primato Nazionale ancora controcorrente rispetto ai media progressisti

Roma, 14 ottobre – Il nuovo numero del mensile sovranista il Primato Nazionale, uscito nelle edicole l’8 ottobre si sta portando dietro non poche polemiche. Sempre irriverente e provocatorio, questo mese il mensile diretto da Adriano Scianca ha lanciato una copertina sicuramente controcorrente rispetto al 90% dei giornali e riviste italiane. “Speriamo vinca lui” è il titolo che campeggia a grandi lettere su il Primato Nazionale di ottobre e il riferimento è tutto in sostegno di un Trump, per il vicino Election Day americano, considerato dai mass media come il diavolo. Il sostegno a Trump però non è per nulla scontato e, come scrive lo stesso Scianca nel suo editoriale; non è di certo bravo, ma l’alternativa sono le forze progressiste dell’inciviltà culturale e geopolitica.

Questi gli articoli in evidenza all’interno del numero di ottobre de il Primato Nazionale:

– Donald Trump: Arrogante, ignorante, imprevedibile, spavaldo? Certo. Ma almeno grazie a lui potremo finalmente liberarci di un “sogno americano” rivelatosi un incubo.

– Intervista a Nicola Porro: “Pensiero unico? I media tradizionali una volta erano anche peggio. Ma occhio ai social: non possiamo affidare a loro la nostra libertà”.

– L’ennesima “spallata” annunciata al governo è fallita: forse è il momento di pensare a un attacco alle élite mainstream meno urlato, ma più efficace.

– Carattere spigoloso, stile strapaesano e dogmi ideologici: così è fallita la rivoluzione del comandante Sarri. Il ritratto del tecnico ex Napoli, Chelsea e Juventus a cura di Paolo Bargiggia.

All’interno il fumetto Time-O con i disegni di Pubble, Adriano Scianca, Vittorio Sgarbi, Simone Di Stefano, Diego Fusaro, Alessandro Meluzzi e le migliori penne sovraniste d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *