21 Ottobre 2020

Droga, allarme dal Comune di Bolzano – Bonazza presenta proposte in commissione sociale

Bolzano, 17 settembre – Si è conclusa oggi l’ultima seduta della commissione attività sociali del Comune di Bolzano. Erano presenti per la maggioranza: Juri Andriollo (PD), Sebastian Seehauser (Svp), Chisra Rabini (Verdi) e Claudio Della Ratta (ex-Psi), mentre l’unico presente dell’opposizione era Andrea Bonazza di CasaPound.

La commissione sociale ha approvato all’unanimità il contributo di 10.000euro per il progetto: Sulle Ombre di Limbi e Corti – prevenzione e sensibilizzazione su bambini, ragazzi e le loro famiglie, dell’associazione La Strada.

“È ormai certo che alla base delle cause di molte dipendenze c’è un’alterazione di meccanismi cerebrali, che controllano il sistema della ricompensa o gratificazione e degli stati motivazionali, cioè i comportamenti compulsivi associati al consumo delle sostanze, nonché di numerosi altri sistemi funzionali – scrive l’associazione nella presentazione del progetto – La gratificazione e la motivazione sono controllati principalmente dal sistema limbico, che è implicato nella creazione delle emozioni e dei processi di apprendimento e memoria, costituito da Cortex parafrontale, ippocampo, ipotalamo, talamo; “Limbi e Corti” traggono da qui ispirazione scientifica. Con una proposta nuova e innovativa, l’associazione propone ai ragazzi della V elementare, genitori e insegnanti, un progetto/laboratorio con psicologi ed esperti, mirando ad essere una forte r nuova opportunità di prevenzione e sensibilizzazione su temi quali: la salute in termini di modello bio-psico-sociale, la promozione di una percezione corporea, un’atteggiamento positivo verso la salute, la presenza e il consumo di sostanze, l’autostima, un’approccio critico all’utilizzo dei media e al rafforzamento delle proprie risorse. A Bolzano serve rinnovare l’attenzione attorno ai danni provocati dal consumo di sostanze; serve farlo con interventi precoci, con l’intento di far comprendere in maniera semplice e chiara i meccanismi del sistema nervoso umano e a come l’uso di sostanze psicoattive sia in grado di alterarlo. Il progetto ha la durata di 4 mesi, da settembre a dicembre 2020″ conclude La Strada Der Weg.

Nel corso della seduta è intervenuto soprattutto il consigliere uscente di CasaPound, unico presente dell’opposizione, Andrea Bonazza: “Ho portato la proposta di far parlare nelle scuole ragazzi con un passato da tossicodipendenti, oggi rinati all’interno di percorsi di recupero, affinché, tramite le esperienze fatte sulla propria pelle, possano spiegare ai nostri giovani quali sono i reali rischi del drogarsi con sostanze vecchie e nuove”.

“Seguendo le nuove mode del momento come la musica Trap – continua Bonazza – ho proposto anche che il Comune di Bolzano organizzi una sorta di festival musicale Rap/Trap per premiare i ragazzi che comporranno canzoni contro la droga. Perché proprio la Trap? Bigotto non lo sono mai stato ma purtroppo questo genere, che da un paio d’anni va per la maggiore tra i giovani, lancia messaggi vuoti, negativi e troppo spesso volti non più solo allo sballo ma al vero e proprio sfascio. Incitando troppo spesso al consumo di sostanze e a comportamenti in stile Gomorra che infettano i giovani nel loro carattere che potrebbe essere ben più fiero e combattivo”.

“Per queste mie proposte ho trovato un ottimo riscontro, sia da parte dell’assessore sia dai pochi consiglieri presenti e dagli uffici tecnici. Chiunque sarà il nuovo sindaco, lavorerò affinché queste mie idee siano concretizzate. E con questo, è giunta al termine anche questa legislatura in commissione attività sociali. Certo di aver lavorato bene in questi 5 anni, se mi vorrete ancora tornerò a combattere anche in questa trincea” conclude il candidato capolista di Cpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *