Gio. Giu 4th, 2020

Unità d’Italia: striscioni di CasaPound in tutta Italia

Roma, 17 marzo – “1861-2019: Viva l’Italia” questo il testo degli striscioni affissi in oltre cento città italiane da CasaPound per celebrare i 158 anni dalla proclamazione dell’Italia unita.

“Il 17 marzo del 1861 – spiega in una nota il movimento della tartaruga frecciata – veniva pubblicata nella Gazzetta ufficiale la legge che istituiva ufficialmente il Regno d’Italia. Un obiettivo raggiunto dopo due guerre d’indipendenza e la spedizione garibaldina ‘dei Mille’, completato poi nel 1866 con la terza guerra d’indipendenza e l’acquisizione del Veneto e nel 1870 con la presa di Roma, e che consentì alla nostra Nazione di divenire corpo unico dopo essersi affrancata finalmente dal giogo straniero”.

“Si trattò di un’indipendenza non concessa da altri – conclude CasaPound Italia – ma conquistata col sacrifico e col sangue di tantissimi italiani. In un momento in cui la nostra libertà appare sempre più limitata dalla dittatura di Bruxelles, abbiamo ritenuto importante ricordare quel sacrifico anche perché possa essere insieme monito e stimolo per poter riconquistare pienamente quella sovranità che fu allora ottenuta a duro prezzo e con formidabile sforzo dai nostri avi”.

Il busto di Giuseppe Mazzini e lo striscione di CasaPound nell’omonima piazza di Bolzano

Lo striscione di Cpi al Mausoleo di Cesare Battisti a Trento

Lo striscione di CasaPound a Riva del Garda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *