26 Giugno 2022

Spacciatore pachistano aggredisce coppia a Bolzano. Ferito un vigile

Bolzano, 31 gennaio  – Continuano gli episodi di violenza ad opera fi immigrati nel capoluogo altoatesino; dopo la domenica di violenza al centro profughi Ex-Alimarket e le risse delle scorse sere in zona stazione, oggi è il turno di uno spacciatore pachistano di 24 anni cge ha aggredito una coppia e ferito un vigile urbano, in via Sciliar, davanti al Waltherhaus. L’immigrato già noto alle forze dell’ordine aveva offerto della droga a una coppia, ma al rifiuto della donna, è andato su tutte le furie tirando alcuni oggetti contro il compagno della ragazza innescando lo scontro fisico. Giunte sul posto le pattuglie di polizia, carabinieri e vigili urbani, hanno avuto un bel da fare per sedare gli animi del’immigrato, sopratutto con i pochi mezzi a disposizione un agente della Municipale è stato ferito al volto riportando una prognosi di 12 giorni. Come l’immigrato gambiano della Croce Rossa che ha terrorizzato la zona industriale domenica, questo straniero pachistano è stato alla fine arrestato, sedato e condotto anch’esso nel reparto di psichiatria dell’ospedale San Maurizio.

Secondo il consigliere comunale di CasaPound Andrea Bonazza, vi è in città un preoccupante inasprimento del livello di pericolosità, dovuto sopratutto ad immigrati fuori controllo. “Dobbiamo trovare misure urgenti affinché i nostri vigili possano tutelarsi in situazioni simili – ha dichiarato Bonazza – Non è più tollerabile una giunta come questa che continua a negare teaser e presidi militari, ostinandosi a non riconoscere i reali problemi di sicurezza pubblica che ogni giorno vivono i nostri concittadini e i vigili urbani a cui va tutta la nostra solidarietà” ha concluso il coordinatore di Cpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.