25 Giugno 2022

Furti e rapine in Alto Adige: in manette tunisini, algerini e marocchini

Bolzano, 28 gennaio – Sono finiti in manette un ventenne algerino, un quarantaquattrenne tunisino e un trentenne marocchino per svariati reati di furti e rapine, nell’ambito dei controlli a tappeto della Squadra Mobile della Polizia di Stato.

L’immigrato algerino, senza fissa dimora e già destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per una serie di furti commessi in tutta la provincia, rubava borse, zaini, portafogli, tra le stazioni di Bolzano, Merano e Bressanone o all’interno dei negozi nel centro storico del capoluogo.

La squadra mobile della questura di Bolzano ha arrestato anche un cittadino tunisino di 44 anni, senza fissa dimora, irregolare in Italia e destinatario di un ordine di carcerazione per una rapina commessa in piazza Walther. Il clandestino, già denunciato dalla Questura anche per possesso di armi e droga, si trova ora nel carcere di via Dante. Arrestato infine anche un marocchino di 30 anni già destinatario di un ordine di carcerazione a 6 mesi per violazione di domicilio.

Picchio Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.