30 Giugno 2022

Taxi spostati ancora – Bonazza: Lorenzini si dimetta

Bolzano, 29 dicembre  – Non è durato nemmeno un mese il nuovo parcheggio dei Taxi davanti alla stazione, spostato con un blitz della giunta dal lato di via Renon a quello di via Garibaldi. Hanno vinto i tassisti dopo le giuste proteste delle scorse settimane e dopo le interrogazioni, le mozioni e i duri interventi in consiglio comunale di CasaPound.

Il capogruppo delle tartarughe frecciate, Andrea Bonazza, in municipio non si era certo trattenuto nel criticare le scelte dell’assessore dei Verdi, accusando Lorenzini di aver “creato le barriere architettoniche”, riferendosi al limitatissimo spazio per l’apertura delle portiere tra “gli spacciatori allogeni”, le ringhiere della stazione e i vicini autobus, impedendo così l’accesso al servizio per molti disabili che ne usufruiscono.

(Foto: furgoni noleggio ostacolano i taxi)

Dopo le battaglie di Cpi, la giunta comunale guidata dal sindaco Renzo Caramaschi ha incaricato l’assessore alla mobilità, presidente della commissione Taxi, Maria Laura Lorenzini, di individuare la collocazione migliore per il futuro parcheggio. “L’attuale area di sosta – ha anticipato il sindaco – verrà prolungata fin davanti alla scalinata dell’ingresso principale della stazione”. A protestare contro lo spostamento, da settimane si erano schierati gli stessi tassisti con i portavoce Cinzia Pancheri e Erich Vigl. Per evitare disagi per la clientela e soprattutto polemiche in futuro, il sindaco ha annunciato che la nuova area di sosta verrà concordata con gli stessi tassisti.

Intanto però “per i taxi bolzanini si è persa una grande occasione di lavorare al meglio con il Mercatino di Natale – commenta oggi Bonazza – tanto che dal 24 al 26 dicembre, a differenza degli autonoleggiatori, in stazione per i tassametri sono state giornate abbastanza piatte”.

“Per quanto ci si possa sforzare –  continua il coordinatore di CasaPound – Nessuno ha ancora capito questa ennesima assurda decisione della Lorenzini e, a questo punto, credo nemmeno lei. Sono stati favoriti i nuovi autonoleggiatori a discapito dei tassisti che pagano fior fior di licenze e che, dall’assessore verde, negli anni sono stati più volte insultati”. “Fortunatamente in giunta qualcuno con un pò di testa sembra esserci – conclude Bonazza – ma come ho già detto più volte in aula; per la sua incapacità e per tutti i problemi che sta causando alla città, l’assessore Lorenzini dovrebbe dimettersi seduta stante”.

Picchio Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.