Ven. Apr 10th, 2020

Coronavirus, CasaPound attacca il sindaco: pensi a salvare i negozi italiani

Bolzano, 3 febbraio – “Una tarroccata solidarietà elettorale che è uno schiaffo ai commercianti italiani costretti a chiudere dalla concorrenza asiatica a basso costo”. Così i consiglieri di CasaPound Andrea Bonazza, Maurizio Puglisi Ghizzi e Sandro Trigolo commentano la passerella al ristorante cinese del Sindaco Caramaschi e dell’assessore Juri Andriollo.

Per Caramaschi è un gesto di solidarietà e vicinanza alla comunità cinese e “un modo per testimoniare il sostegno della Giunta contro la psicosi da Coronavirus che sta prendendo piede e rischia di danneggiare l’economia cinese in Alto Adige”.

Di diverso avviso però è CasaPound che trova di cattivo gusto “banchettare su una tragedia che sta assumendo proporzioni sempre più catastrofiche, mettendo in crisi proprio quel mondo senza frontiere teorizzato dal centrosinistra – commenta il coordinatore di Cpi Andrea Bonazza – È bastato uno starnuto per far cambiare idea alla sinistra sulla politica dei porti aperti, chiudendo anche gli aeroporti”.

“Ma ciò che più fa arrabbiare – continua il consigliere Sandro Trigolo – è una Giunta comunale che, solo nelle ultime settimane e prima di sedersi a pubblicizzare la cucina orientale, per l’ennesima volta ha bocciato diverse proposte dell’opposizione volte ad aiutare il piccolo commercio italiano”.

Sull’autentica bontà dell’intenzione comunale interviene invece Maurizio Puglisi Ghizzi, che sottolinea: “Ogni mattina prima di aprire lo studio faccio colazione nel vicino bar gestito da cinesi, ma non mi porto dietro le telecamere”.

CasaPound invita infine ad acquistare prodotti italiani facendo molta attenzione alla loro provenienza per salvare l’economia nazionale e mantenere la tanto invidiata salute mediterranea. “Con o senza Coronavirus”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *