Ven. Dic 6th, 2019

Bonazza a Verona: non cediamo nostra libertà di espressione

Verona, 8 ottobre  – Il consigliere bolzanino di CasaPound Andrea Bonazza insieme a Carlo Cardona, coordinatore veneto di Cpi e a Stefano Iorio, avvocato di diritto bancario, ieri sera a Verona presso il Mastino, sede scaligera delle tartarughe frecciate, hanno affrontato sotto il profilo politico così come quello giuridico, la questione del boicottaggio virtuale della censura Facebook e PayPal.

“Un progetto di totalitarismo mediatico elaborato in un intero secolo dall’Anti Defamation League e dai suoi occulti finanziatori – ha dichiarato Bonazza nel suo intervento – che ancora una volta trova gli utili servi del sistema, antifascisti da tastiera, prostrarsi al volere del Nuovo Ordine Mondiale globalista, contro il fronte dei popoli che reclamano la propria sovranità nazionale”.

“Seppur piccoli – hanno concluso i tre relatori – non possiamo mollare contro i Golia del mondo moderno. Ne vade la nostra libertà di espressione e quella dei nostri figli, affinché possano pensare con la loro testa educata dalle gesta dei propri avi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *