Mer. Ott 16th, 2019

Merano, sporcizia e piccioni al centro profughi, la denuncia di Cpi

Merano, CasaPound: sporcizia e piccioni nella cucina del centro profughi

Bolzano, 24 settembre – La sezione altoatesina di CasaPound ha diffuso questa mattina un video-scandalo che mostra le incredibili condizioni della mensa all’interno del centro profughi di Merano, all’ex casa del lavoratore in via IV Novembre, gestito dalle associazioni onlus Volontarius e River Equipe.

“Benvenuti nel fiore all’occhiello dell’accoglienza altoatesina dove, in condizioni di totale sporcizia, si è passati dagli immigrati ospiti del centro agli uccelli migratori che banchettano sugli avanzi di un sistema che evidenzia ogni giorno il suo fallimento”. Il coordinatore regionale di CasaPound, Andrea Bonazza, descrive così il contenuto del video inviato alla stampa in cui si vedono alcuni piccioni girare indisturbati nella cucina del centro profughi meranese, nutrendosi degli avanzi lasciati da ospiti o operatori.

“Provincia di Bolzano e Comune di Merano prendano ora atto delle preoccupanti condizioni igieniche all’interno dei loro centri di accoglienza, finanziati con milioni di euro dai contribuenti altoatesini per ingrassare le solite cooperative – continua Bonazza – Le istituzioni si rendano finalmente conto del fallimento immigrazionista, chiudendo definitivamente questi costosissimi centri che viziano gli immigrati senza insegnare loro regole e doveri di una società civile” conclude la nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *