Dom. Set 22nd, 2019

Emergenza abitativa a Riva del Garda, CasaPound trova casa a famiglia italiana

Emergenza abitativa a Riva del Garda. CasaPound trova una casa a una famiglia

Riva del Garda, 30 maggio – Un epilogo positivo per la famiglia rivana in emergenza abitativa che si era rivolta a CasaPound. Una famiglia composta da una madre e due figli che da mesi erano costretti a vivere in un garage, senza prospettive.

“Abbiamo trovato una casa e un lavoro ad una madre che ora potrà permettersi di dare un tetto ai propri figli – queste le parole di Matteo Negri, responsabile di CasaPound Riva del Garda – il nostro è stato un intervento mirato a fornire nel più breve tempo possibile il nostro aiuto a questa famiglia rivana, rimasta senza un tetto sopra la testa dopo la morte del padre. Abbiamo offerto da subito un alloggio di emergenza in un b&b della zona e ci siamo rivolti alla comunità di valle e agli assistenti sociali insieme ai quali è stato redatto un percorso di aiuto”.

“Una casa e un lavoro, due diritti che mai dovrebbero mancare agli italiani, due diritti per i quali CasaPound si è negli anni sempre battuta, contro una politica troppo spesso disattenta a queste emergenze”.

“Continueremo a seguire la famiglia con la raccolta alimentare e lanciamo il nostro più grande ringraziamento a tutti i trentini che si sono dimostrati sensibili ai nostri appelli e hanno contribuito nella soluzione di questa emergenza portando il loro contributo direttamente nella nostra sede e presso i bar del centro, Cafè Lac, Bar Roma e Moby Dick che hanno gentilmente prestato disponibilità nella raccolta fondi”.

“Dopo aver fatto ottenere un alloggio in affitto alla famiglia rivana in difficoltà e aver trovato un lavoro integrativo alla madre – conclude Matteo – abbiamo contribuito al trasloco delle poche cose rimaste dal vecchio garage alla nuova abitazione”.

Come sempre CasaPound si conferma azione in una politica sempre più appesa alle solite parole di circostanza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *