Dom. Set 22nd, 2019

Degrado, spaccio e tossicodipendenti la fanno da padrone al parcheggio Nusser, nel centro di Bolzano

Bolzano, 4 aprile  – Ci troviamo spesso a raccontare fatti di cronaca che avvengono nel pieno centro del capoluogo altoatesino, il più delle volte tali atti delinquenziali hanno come protagonisti immigrati o cittadini stranieri. Abbiamo raccontato proprio ieri della guerra tra spacciatori africani e afgani, che da un paio d’anni si protrae nella zona della stazione di Bolzano per il controllo della droga.

Dove finisce però questa droga in molti se lo chiedono; se è vero infatti che Bolzano ha un triste primato per essere tra le città d’Italia col maggior consumo di sostanze stupefacenti, che spesso riguarda le fasce più borghesi della società autoctona, vi sono nel capoluogo zone centralissime che affrontano quotidianamente il degrado d’importazione, dovuto per lo più a consumatori stranieri che ricevono droghe da connazionali invischiati con la criminalità nordafricana, afgana, oppure, ancor peggio, con la mafia nigeriana che oggi spadroneggia anche in quella Bolzano una tempo considerata isola felice.

Di seguito riportiamo il video consegnatoci da un nostro lettore, stufo della situazione e abbonato al parcheggio Mair Nusser-Bz centro, uno dei principali parcheggi cittadini, che documenta lo scandaloso stato in cui dopo oltre 10 giorni versa la struttura, tra resti di consumo di droghe pesanti e vetri sfondati, senza che nessuno sia ancora intervenuto per pulizie o, ancora più importante, il ripristino della sicurezza.

Andrea Bonazza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *